technolando

Inserisci la tua mail per essere sempre aggiornato:




Dall'alimentatore del PC all'alimentatore da laboratorio

Etichette: ,

IMGP1179.JPG

In un laboratorio di elettronica non può mancare un buon alimentatore. Ma vale la pena autocostruirselo? Ne vendono effettivamente di tutti i tipi a prezzi più che accettabili, ma basta pretendere un po' più di corrente che i prezzi aumentano esponenzialmente. Allora la soluzione arriva dal mondo informatico, infatti la grande diffusione di PC e di alimentatori permette di avere questi ultimi a prezzi che difficilmente superano le 7 Euro nel mondo dell'usato. In pochi passaggi è possibile avere un alimentatore ad uscita variabile con una buona corrente ed anche duale. Qui tutti gli step.

IMGP1180.JPG

LM338K_Regulator_709.jpg




Se ti è piaciuto l'articolo, iscriviti al feed per tenerti sempre aggiornato sui nuovi contenuti del blog! Se invece vorresti vedere pubblicato un articolo in particolare mandami una richiesta








Articoli correlati

4 commenti:
gravatar
Ronde88 ha detto...
9 dicembre 2008 20:38  

Ottimo progetto, anche se non riesco a capire la necessità della resistenza da 10 ohm in parallelo tra il + 5 e lo 0.

gravatar
technolando ha detto...
9 dicembre 2008 22:11  

Giusta osservazione. Non so darti una risposta certa ma penso che trattandosi di un'alimentatore switching serva per avere una giusta retroazione. Senza la resistenza l'uscita raggiungerebbe un valore molto più alto dei 5V.

gravatar
Ronde88 ha detto...
10 dicembre 2008 23:31  

Rimane da provare allora e vedere se è come dici tu... io avevo già in mente un progettino per trasformare un alimentatore da pc in uno da laboratorio. Ma il mio progetto è già un pò più complesso perchè prevedovo di mettere anche uno switch per ogni uscita e un led che indichi lo stato di ogni uscita... comunque appena ho tempo provo anche la tua versione... poi ti farò sapere.

Ciauz!

gravatar
technolando ha detto...
11 dicembre 2008 10:29  

Eventualmente quando l'avrai finito lo potremmo pubblicare. Tienimi aggiornato. Buon lavoro

Posta un commento